Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for ottobre 2010

Questa notte Il Folle e Jo5ephine non sono riusciti a chiudere occhio per un semplice motivo.

ABBIAMO TROVATO CASA!

E’ bellissima, un piano terra nuovo di pacca con un bel giardino e due alberi stupendi! Il Garage è semplicemente COLOSSALE!

E’ la zona più bella della mia città, il mare è a due passi, è circondata da campi e parchi e giardini!

Non sembra neanche la mia città.

Felice felice felice!

Settimana prossima il compromesso!

Dentro è tutta da personalizzare, è allo stato grezzo! Evvaiiii!

Yuppeeeeeeee

 

Annunci

Read Full Post »

Reparto Macelleria del supermercato.

Faccio la fila, accanto a me una simpatica vecchietta CON GLI OCCHIALI.

“Ciao Jo5ephine, che ti servo oggi?”

“Ciao, dammi un pò di carne macinata, grazie!”

Prendo la carne, e faccio per andarmene, saluto anche la vecchietta.

Mi fa: “Uhhh che brava ragazzina che fa la spesa per la mammina!”

“Scusi?”- dico compiaciuta- “Dice a me?”- faccio flap flap con le ciglia…

“Uhhhh si, ragazzina!”

“EHm”- sempre più compiaciuta-” la ragazzina ha 30 anni…”

“Ehhh! E che mi venga un colpo! Dimostri 15 anni dimostri!!!”

Jò inorgoglita più che mai interviene per ringraziare, me ne vado con la convinzione che è tutto merito del mio nuovissimo look! 13 anni da bionda possono bastare…mora mora mora! e 13 anni dopo dimostro ancora 13 anni! Mora mora mora!

Read Full Post »

Josephine si siede sul lettino di una grande aula piena di persone sfortunate, accanto a me un uomo senza le gambe che fa esercizi, che viene massaggiato.

La fisioterapista, La Tipa, mi dice di stendermi e chiudere gli occhi, non li chiudo, lei si, la vedo che si concentra, fa l’asceta, mi chiedo a cosa stia pensando, apre gli occhi mi dice di chiudere gli occhi, mi mette un dito sotto l’ombelico, spinge, vuole che oppongo a questo resistenza.

“Fallo emergere come una punta di un iceberg!”

Io rido, le dico “Uso gli addominali?”, lei dice di no, devo usare un altro tipo di forza, una forza VISCERALE, continuo a non capire, spingo con l’addome, rido.

Brava, continua, mi fa.

Mi aspettavo una cosa diversa, dei massaggi ad esempio. Così mi aveva detto la fisiatra “Fai un ciclo di 10 sedute di massaggi per rinforzare la schiena e poi torna da me che ti insegno degli esercizi”.

Invece ora ho una tipa con la faccia sopra la mia, a un palmo da me, ha occhi chiusi, sguardo concentrato, non so per fare che, e mi dice “Respira con me…mmmmmmmmmmmmmmmmmm”.

Io rido, mi sento fuori dal mondo, mi  sembra di essere fuori luogo e soprattutto ho quella sensazione di disagio che provo quando sono ad una messa.

“Che cosa senti?”

Le dico che sento il suo dito puntato sotto il mio ombelico. CHe non capisco cosa sta facendo quindi mi sento in attesa di capire qualcosa.

“Mi scusi, ma può dirmi che cosa sta facendo? Che teoria sta applicando?”

“Ma certo cara, è bello che tu voglia capire! Si chiama Resseguier!”

“Ora fai la brava, respira e fai questo rumore insieme a me, fallo scendere dal naso fino all’ombelico.Mmmmmmmmmmmm. Nel frattempo ti spingo con il dito e tu cerca di rifiutarlo…mmmmmmmmmm”.

Sempre più esterrefatta, mi sento in imbarazzo, non mi fido di lei, non credo in quello che fa, cerco di camuffare questa sensazione con delle risate sdrammatizzanti, non sono in panico, cerco di rilassarmi pensando di essere oggetto di una seduta spiritica.

“Cosa senti?”.

A parte il dito inizio a percepire qualcosa alle gambe. Non so descriverlo.

“Vedi cara? Senti qualcosa alle gambe semplicemente andandoti a stimolare questo punto. Brava, continua così.”

Mi fa alzare, la seduta è durata 20 minuti, non ci ho capito niente. Soprattutto sto come prima.

“Allora signorina Jò ora come si sente??? Si sente energica? Si sente in grado di affrontare la vita? Il mondo????”

“Signora, ma io ogni mattina mi sento così, altrimenti sarei già andata da uno psicologo…”

Ho appena chiamato per annullare la prossima seduta, devo prima parlare con la mia fisiatra .

Le dirò tutto compresa la mia perplessità.

…MA NON ERANO PIù SEMPLICI DUE CAVOLO DI MASSAGGI????

Quando tempo fa chiamai il centro, la centralinista mi disse “Il massaggio sarà l’esperienza più bella della sua vita…”.

Beh, diciamo che è stata un’esperienza.

E voi avete fatto cose del genere?

Illuminatemi.

Ps: DA OGGI SONO MORA. 13 anni di biondo e oggi ho dato una svolta al mio LOOK. Mi ci devo abituare. La cosa positiva è che è un riflessante che in un mese si schiarirà. Oh.

Read Full Post »

Se siete depressi a causa di più o meno futili motivi, andate in un posto che vi posso dire per email, la vostra depressione svanirà sembrandovi una delle cose più stupide e senza senso rispetto al resto del mondo.

Stamattina sono stata in un centro di riabilitazione ad iniziare un piccolo ciclo da una fisioterapista, ma di questo parlerò in un altro post.

Sala d’attesa.

Accanto a me una signora sui sessant’anni, diabetica, mi spiega che stavano per amputarle la gamba, poi con una terapia è riuscita a tenerla, può camminare. Però non riesce a tagliarsi le unghie dei piedi e si reca diverse volte presso un centro che si occupa di tagliarle le unghie appunto.

Mi dice che in fondo non può lamentarsi, almeno lei può camminare ancora…infatti entrano in sala d’attesa 3 uomini sui 50 anni e tutti in carrozzina. Lei immediatamente mi fa “Appunto.”

Il primo sembra invalido dalla nascita, ha tutti i muscoli contratti, non riesce a parlare bene, la mano non si apre ne chiude bene, collo storto, gambe storte, tutto storto.

Poi c’è un anziano anche lui immobile sulla carrozzina, senza le gambe. Se ne sta per i fatti suoi, sguardo assente, sguardo vuoto.

Infine un terzo uomo, un signore sui 50 anni, molto carismatico ed energico. Sta incazzato, scherzosamente però dice all’amico “Come sto? Secondo te come sto??? Guardami, non riesco a camminare! Ahah, se solo riuscissi a mettermi sulle stampelle! Dai, però non mi posso lamentare, ci sono cose peggiori…SI, mi è successo cadendo dal quarto piano! Ho sbattuto forte, non posso più camminare e non sento neanche più all’orecchio destro…”

Rimango impressionata dal carisma e dalla sua positività, tiene banco in sala d’attesa.

E poi 3 bambini gemelli sui due anni, la mamma ci spiega che sono nati prematuri. DUe su tre non sono perfettamente normali, sono meno sviluppati sia fisicamente che intellettivamente…”Eh, che ci posso fare…ora l’equipe medica li sta studiando, sembrano un pò in ritardo rispetto a bimbi della loro età. La più piccola mi è nata che pesava 400 grammi, vi rendete conto???”.

E poi accanto a me si siede una signora, si muove tanto, troppo, poi capisco, è Parkinson.

E’ un via vai di gente poveraccia.

Entro nello studio della fisioterapista, la saluto, mi fa “Signorina, allora lei cosa ha che non va?”

Ed io: “Ci ho messo un pò per arrivarci, ma alla fine ho capito che non ho niente!!!”.

Lei ride, mi capisce al volo.

Prossimo post sulla Tecnica Roessenguer.

Read Full Post »

Mercoledì pomeriggio, abbozzo una camminata al lungomare ma dopo un paio di km me ne torno a casa, mi sento stanca al quasi primo giorno di ciclo.

Non mi va di fare niente, mi metto sul divano e accendo la tv.

Premetto che  mentre scrivo sento arrivare dal piano di sotto il vociare di un programma che parla di Sarah Scazzi.

Raiuno “La Vita in Diretta”: Mara Venier con il raffreddore (stringe un fazzoletto in mano e tiene sotto il sedere dei fogli) e un Lamberto Sposini che, mentre OVVIAMENTE parla di Sara Scazzi e lancia collegamenti video con Avetrana, scoppia in una sonora risata mentre dice “Giuseppe in collegamento da Avetrana. Ahah! Un altro Giuseppe! Ahahahaha! Scusate. Un altro Giuseppe! Ahahah! Fate partire il collegamento…AHAHAHA.”.

Mara Venier lo guarda stupita e con una certa aria di superiorità cerca di condividere il sorriso ma non ci riesce, piuttosto si soffia il naso per limare l’imbarazzo. Lei rimane lì, seduta, non parla mai, ma non poteva restarsene a casa a riposare? No. La società di oggi non te lo fa fare. La donna lavora sempre anche una settimana dopo un parto, figurati per un raffreddore!

Giro canale.

Faccio Raidue, Raitre, Rete4 e Canale5 in men che non si dica.

Canale 5 Pomeriggio 5: Barbara D’Urso che parla di Sarah Scazzi. Questa volta mi soffermo e guardo non il programma ma il viso della conduttrice. Cazzo com’è contrito bene! Lei parla di Sarah Scazzi e ha un viso sofferente, sopracciglia sofferenti, addirittura una rughetta che tra le sopracciglia sagacemente spunta tristemente.  Un’attrice, mi viene da pensare. Una grande attrice. Sono seriamente affascinata. Non riesco però a capire come fa a farsi venire gli occhi lucidi. Sarà un gioco di riflettori? Delle gocce che le hanno messo? Un fondotinta particolarmente polveroso?

Oh questa è buffa, ho appena scritto “Contrito” su Google Immagini e non posso crederci. La sesta immagine che mi propone Google- prima della settima, la faccia CONTRITA di Berlusconi- è esattamente lo sguardo della D’Urso.

Questo si che è incredibile.

Eccolo qua:

Rimango diversi minuti a guardarla, sono letteralmente affascinata, poi l’anestesia passa e mi sveglio immediatamente quando l’attrice da oscar manda in onda un servizio sempre con aria CONTRITA… ovvero Sarah Scazzi a 11 anni che canta e balla in una recita. “Guardate quando era felice…”.

E’ stato solo lì che mi sono svegliata, una specie di schiaffo fortissimo.

Ho girato canale.

Ad italia1 neanche ci arrivo che subito rifaccio all’indietro rete4, raitre.

Mi fermo su RAITRE. Si parla di Chinchilla. Ne abbiamo uno ospite in studio. Un ometto dall’aria gentile ed intelligente parla di questi simpatici roditori come dei grandi compagni per l’uomo. “SOno belli, guardate la coda! Sono socievoli (cercano la compagnia del padrone molto volentieri) e buoni e hanno soltanto bisogno di farsi bagni di sabbia e di sgranchirsi le zampette, specialmente di notte dato che sono animali notturni. Non preoccupatevi, mordicchiano solo i mobili vecchi facendo quel tipico rumore grazioso!”.

Avverto la strana sensazione di sentire e vedere cose assolutamente senza senso.

Spengo la Tv.

Mi metto a pensare ai Chinchilla. Non arrivo da nessuna parte.

Riaccendo su Geo & Geo, ora parlano di Panda.

Immagini di Panda che si accoppiano mentre vedono in uno schermo altri Panda che si accoppiano.

Si, perché studi giapponesi hanno rivelato che li stimoli a trombare di più.

Rispengo la tv.

Read Full Post »

Read Full Post »

Adios Hermosa Muchacha!

Read Full Post »

Older Posts »