Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘CIBO’ Category

Vellutata di Zucca

E con questa ricetta chiesta da 4ngel0 non ho certo scoperto l’acqua calda, è semplicissima, ma non ho parole per quanto sia buona.

Ricetta per 2 persone:

-400 g di zucca

-1 patata grande

-dado vegetale

-un ramo di rosmarino

-5 foglie di basilico

Tagliare a dadini zucca e patate, metterli in una pentola con meno di un palmo d’acqua, dado, rosmarino, basilico e tutto sul fuoco.

Far cucinare finchè non si ammorbidisce zucca e patata e poi passare tutto al frullatore.

Ricordate che il risultato deve essere denso non liquido!

Condire con pepe, panna, olio di campagna e parmigiano.

Buon appetito!

(Io ci ho bollito dentro la minestrina ma si poteva anche usare del pane passato in padella con dell’olio, però io preferisco la minestrina)

Annunci

Read Full Post »

Papille interrotte

Dovrei smettere di minimizzare.

Certe volte so cucinare veramente in modo divino, devo ammetterlo, ho deciso di dirlo stasera a tutto il mondo perchè oggi mi è ufficialmente uscito uno dei piatti migliori!

Il commento del Folle:

“Cioè, una portata del genere mi modifica il codice genetico, mi interrompe le papille gustative!”
La vellutata di zucca mi è uscita davvero bene, era come volare in cielo.

Sono emozionatissima.

Read Full Post »

Leccatevi i baffi…che tanto per cambiare è ora di pranzo…

Tonno Rosso di Mattanza!

Pasticcini alle Mandorle!

Cassate siciliane… Che colori!

Genovesi (dio mio la fine del mondo!) e altra pasta di mandorle!

E mettiamoci pure qualcosa per sbronzarci, roba da DURI E PURI, VM 18…

Read Full Post »

Serata fichissima in ristorante di classe.

Jò non si mette in tiro ma diciamo che rinuncia alle sue solite scarpe da tennis, ai pantaloncini di jeans e alla prima maglietta che generalmente le capita davanti per dei pantaloni bianchi e una maglietta nera leggermente scollata.

Orecchini di perle, treccia, un filo di lucidalabbra e mascara ed è pronta per la serata.

Dall’altra parte il folle abbandona gli shorts per dei jeans, T-shirt e via si parte non in macchina OVVIO! ma tutti in sella nella mitica Fazer per raggiungere il ristorantino all’aperto in un bellissimo borgo marchigiano.

Arriviamo e ci danno un tavolo che non da sulla balconata sul mare (“Tutti prenotati signorina”) ma sotto ad un grande ombrellone bianco costeggiato da una piantumazione violacea.

Ordiniamo.

Tic tac, inizia a piovere.

Me la godo, io ho l’ombrellone che mi protegge, il resto della ciurma impazzisce, corrono all’interno del ristorante, si vede che sono italiani, soltanto una coppia di olandesi rimane imperturbata a bere il suo vino con le gocce di pioggia salmastra.

(Mitici stranieri)

E’ a questo punto che inizia la follia.

Lo spostamento dei tavoli dall’esterno all’interno del ristorante provoca dei ritardi in cucina, il folle ed io ci accontentiamo di un antipasto e di un primo e andiamo alla cassa a pagare, per un dolce avrei dovuto aspettare troppo tempo.

Ci mettiamo in attesa, non c’è nessuno.

Si iniziano a sentire delle voci dalla cucina.

“MI DOVETE LASCIARE IN PACE HAI CAPITO??? PORCO D*O!”

Silenzio.

Dalla cucina esce la titolare, pallida e mezza tremolante.

Noi: “Mi scusi, possiamo pagare il conto?”

Lei: “Non so neanche che avete preso”

SIlenzio.

Iniziamo a dettare.

Io: “Parmigiana, tortelloni in crema di tartufo…”

Dalla cucina: “E SI E SI E SIIII! TI HO DETTO CHE è PRONTO!!!!!!!!!!!!! PORCO D*O!!!!! PORCA MAD*NNAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! PORCO D*OOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!”

Rumori violenti di stoviglie sbattute, ancora il silenzio.

L’imperturbabilità di lei.

Mi scappa una risata, la trattengo, spero non alzi lo sguardo verso di me altrimenti figura di m*rda,  penso che devo trattenermi, mi viene da ridere, è una scena troppo comica anche perchè il tipo ha un certo stile nel bestemmiare… è troppo magistrale.

Conto fino a 10, cerco ancora di trattenermi, vorrei tanto ridere, guardo il Folle che recita una fintissima parte di quello che non ha sentito nulla, so però cosa pensa e vorrebbe ridere questo è certo.

Prendiamo la ricevuta, per andarcene ci giriamo verso i tavoli dei clienti.

Vedo le espressioni di ognuno di loro.

Sono tutti attoniti nei loro smaglianti abiti firmati e nella loro pelle di un abbronzato fastidiosamente vip.

Mentre guardo la scena penso che…

…ci sono cose che non hanno prezzo…per tutto il resto c’è MASTERCARD!

Read Full Post »

Il Corpo prima di tutto!

-hanno inventato una nuova linea di assorbenti della LINES…si chiama “è”.

La prima cosa che ho pensato è stata: “Ma che razza di nome è? “. La novità sta nelle ali che sono doppie per parte, e poi nel costo…mi sembra si aggiri intorno ai 4 euro, praticamente il doppio della linea classica, inoltre invece di acquistare una confezione di 14 o 16 assorbenti, con 4 euro ne acquisti 10…SE FANNO SUCCESSO VUOL DIRE CHE LA CRISI NON ESISTE per il bobbolo itagggliano!

Interessante il packaging…sa di prodotto “farmaceutico”…ma non capiscono che lì ci deve andare solo del lurido sangue?

-ieri ero in farmacia, al bancone vedo: 1 Salvietta monodose per l’autoabbronzamento del viso.

Cioè ad 1,99 euro compri una specie di salviettina che ti cospargi in viso per abbronzarti e poi la butti…a me sembrano già una follia gli abbronzanti, figurati questo! Hanno praticamente inventato un modo per farti pagare 2 euro per un fazzoletto! INGEGNOSO…

-pacchetti di chewingum (Vigorsol cult in cartoncino nero, impossibile non notarli!! Tra l’altro un’altra marca di gingomme li ha imitati alla grande) intorno ai 3 euro…

-sempre in negozio vedo in offerta una crema per il corpo, la stavo per prendere…poi leggo più attentamente “Crema per carnagione chiara”. Mi chiedo? E che c’entra? Mica è una protezione solare! Leggo più attentamente…”crema per idratare la pelle e contemporaneamente colorarla………………………….”

-è la volta di uno spot pubblicitario…c’è una linea di rio casa che si chiama BUM BUM. Allora, a parte il fatto che i due protagonisti sono brutti e lui  è molto viscido “Cara…facciamo… BUM BUM?”…mi dite come cavolo gli è venuto in mente a quelli del marketing di pensare ad un collegamento tra LIQUIDO SCHIFOSO E TOSSICO CHE “LAVA” I PAVIMENTI e “SCOPARE”?

Per venderti un qualsiasi prodotto (ammorbidenti, detersivi, assorbenti, cioccolatini, yoghurt (pensate a Muller: fate l’amore con il sapore!)) cercano in tutti i modi di venderti un messaggio pubblicitario che metta in primo piano il TUO corpo con le sue necessità anche se trattasi di detersivo.

Ma allora in tempi di “crisi” come questo com’è possibile che il mercato ci propone prodotti così CARI e INUTILI?

Ci  hanno educato proprio bene a mettere al centro di ogni cosa il CORPO: da qui la nascita dei centri estetici, le linee light della coca cola, le linee di yoghurt pensati come farmaci che combattono il colesterolo o la stitichezza…e la gente spende soldi inutili…tutto gira intorno al corpo…a cominciare dalle pubblicità, per finire ai programmi, alle vallette, ai vip siliconati, ai telegiornali (costume e società, studio aperto…prima non esistevano) e così via.

Anche io sono concentrata intensamente sul mio corpo…diciamo però che ne sono più presa dal punto di vista clinico non materiale.

E a voi quali prodotti vi hanno colpito? E a quali non sapete proprio resistere?

Vaaaaiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

Read Full Post »

Verdure grazie

QUando compri un sacchetto di surgelati di verdure per farne un minestrone, sai già che se vuoi mangiarlo tritato devi tritartelo.

Poco fa ho aperto la busta e senza farci troppo caso non stavo versando delle verdure VERE del tipo rondelle di carote, zucchine eccetera ma dei cosi a forma di disco volante.

Per un attimo ho pensato fossero funghi.

In poche parole ho comprato un sacchetto di verdure già passate.

Ora io ogni volta mi faccio un culetto tanto per tritarle, ora le grandi industrie non vogliono neanche più farcele tritare!

Ci stanno trattando come degli scemi!

Mi sento offesa!

Ecco, io sono qui e protesto insieme a voi perché non è possibile dentro ad un sacchetto di verdure vedere dei cosi che non hanno la forma della sacrosanta verdura!

Ps: se il minestrone è buono comprerò SOLO E SEMPRE QUESTA CONFEZIONE DI OROGEL VERDURE PASSATE…col cazzo che mi metto a tritarle la prossima volta!

Ps2: nella confezione non dice di metterci l’acqua, ma è inaccettabile! Io l’acqua ce l’ho messa…è impossibile ch enon necessitino neanche di acqua…sto andando a vedere cosa sta accadendo dentro quella pentola…vi terrò aggiornati…

AGGIORNAMENTO: il minestrone era buonissimo!! Fanculo le verdure a tocchetti! Viva la tecnologgggia!

Read Full Post »